Con una delibera di fine Maggio apprendiamo che la Regione Lazio ha ripartito i fondi destinati ai centri antiviolenza e predisposto l’apertura di tre nuove case rifugio – dichiara in una nota l’Associazione Battiti – ma nella ripartizione non compare…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteTuscania, differimento della scadenza IMU
Articolo successivoOrte, “Direzione Domani” accusa: L’Amministrazione comunale gestisce in maniera poco chiara i buoni spesa