“Approvato stamattina in Prima commissione un mio emendamento. D’ora in poi il Comune, dopo l’approvazione in consiglio, avrà la possibilità di prevedere incentivi e ridurre le imposte alle attività che sceglieranno di togliere videolottery e slot-machine. Si tratta di un primo passo per dotare Viterbo di uno strumento serio e di contrasto ad un fenomeno purtroppo sempre più frequente nella nostra città, soprattutto tra i giovani”. Così Paolo Bianchini consigliere di FdI del Comune di Viterbo

“Ancora una volta le dichiarazioni fatte in campagna elettorale si concretizzano in realtà e non rimangono mere promesse.

Il fattivo sostegno a tutti quegli esercenti che compiono una scelta etica oltre che economica togliendo le videoslot dalle proprie attività, con la previsione di agevolazioni sui tributi può significare un’azione decisa di contrasto a questa piaga sociale sempre più diffusa.

L’approvazione di questo emendamento all’unanimità, per il quale va il mio ringraziamento a tutti i partiti che hanno sostenuto la mia proposta, è una dimostrazione tangibile che la politica può intervenire a sostegno delle fasce più deboli senza se e senza ma”.