Paolo Bianchini

In seguito alla segnalazione del capogruppo Fdi al comune di Viterbo, Paolo Bianchini, ho presentato un’interrogazione in merito all’accelerazione data alla procedura di ampliamento della discarica “Le Fornaci” a Viterbo, disposta dalla Regione. Come altri provvedimenti, anche questo è frutto del diktat di Zingaretti che scarica sulle altre province del Lazio l’emergenza rifiuti di Roma, di cui il governatore Pd è responsabile in solido con la Raggi.

Alla luce del parere negativo espresso dal Comune di Viterbo, e fatto proprio da Arpa Lazio, motivato dalla incompletezza del rapporto sui rischi di contaminazione dell’aria, del suolo e delle falde acquifere e sui parametri di determinati inquinanti pericolosi, chiedo al Presidente e all’Assessore competente di accertare, sia  la regolarità della procedura di verifica dell’ampliamento, che il completamento dello studio sulle cause di superamento dei valori di fondo del sito, e se esse siano determinate da attività umana, considerando che questi parametri sono indicatori di possibili gravi danni all’ambiente e alla salute pubblica. Vorrei sapere inoltre se, in via prudenziale, la Regione intende sospendere il conferimento di rifiuti provenienti da Roma, in attesa che siano accertati i requisiti legali per la prosecuzione dell’attività e l’ampliamento dell’invaso.>> Così in un comunicato Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi alla Regione Lazio E Paolo Bianchini, capogruppo Fdi al Comune di Viterbo.