“Ho appena appreso con profondo sgomento la notizia della morte del luogotenente dei carabinieri, Augusto Gioiosi.- così in una nota Luisa Ciambella.

“Augusto è stato un servitore dello Stato, un uomo per bene, un infaticabile lavoratore con una grande disponibilità d’animo verso il prossimo. Vera espressione dell’Arma dei Carabinieri del servitore dello Stato che lavora in silenzio per il bene di tutti.

L’ho conosciuto così come tutti a Viterbo e nella sua Grotte Santo Stefano.

Lascia un vuoto immenso la sua improvvisa scomparsa aggravata dal distanziamento sociale di queste emergenza sanitaria. Resta un esempio per tutti noi e per la sua famiglia che ha avuto la fortuna di viverlo.”