VITERBO – Aveva attrezzato la sua abitazione per coltivare la marijuana ma viene scoperto e tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo.

Nell’ambito di mirati servizi di P.G. volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, infatti, la Squadra Mobile della Questura ha realizzato un’attività di polizia che ha interessato un uomo di 63 anni residente a Roma, pregiudicato. In particolare gli uomini della Sezione Antidroga da tempo avevano attuato specifiche attività investigative mirate ad arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. E proprio al termine degli accertamenti i poliziotti decidevano di effettuare un’accurata perquisizione presso l’abitazione dell’uomo.

L’attività consentiva di rinvenire 21 piante di marijuana nonché una serra completa di tutto l’occorrente necessario per la coltivazione della droga.

Dopo le formalità di rito, l’uomo veniva dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con provvedimento convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di firma.

Perdura il massimo impegno degli investigatori della Squadra Mobile per prevenire e combattere il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente tra i giovani viterbesi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email