La Regione Lazio continua a risparmiare sui Vigili del Fuoco, non prolungando le convenzioni per la lotta attiva agli incendi boschivi, nonostante gli incendi di bosco e di interfaccia continuano ad esserci, – lamentano dalla Segreteria Provinciale CO.NA.PO. Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco – in media ci sono stati due interventi al giorno dal 16 agosto ad oggi, periodo in cui, nel viterbese, poteva aggiungersi una squadra di pompieri in
straordinario.

Avevamo richiesto che fosse prolungata, anche per la provincia di Viterbo, la partenza AIB ma dalla Regione nessuna azione, – aggiunge Danilo Martoni Segretario Provinciale – intanto le squadre presenti sul territorio tardano a svolgere gli altri interventi di soccorso tecnico urgente, e a questo va aggiunto che in questi giorni ci sono temperature al di sopra delle medie stagionali, quindi altri incendi.

Non dimentichiamo – conclude Danilo Martoni – una carenza di organico che
l’amministrazione non sembra voler colmare, infatti e0 previsto l’arrivo di due sole unita0 entro fine anno che, in considerazione dei passaggi di qualifica che ci saranno da qui a un paio di mesi, andranno ad aggiungersi alle 14 unità che segnaliamo mancare da tempo.
L’apertura del Distaccamento di Tarquinia lo scorso anno, dopo venti anni di richieste, e0 stato fatto con il vecchio sistema della coperta corta, togliendo pompieri dalla centrale di Viterbo verso la sede sul litorale.