Dalla conferenza stampa del Presidente Conte emerge la notizia della estensione della zona arancione a tutta Italia. Significa che qualsiasi spostamento da un Comune all’altro dovrà essere giustificato da una autocertificazione che attesta comprovate esigenze lavorative, casi di necessità e motivi di salute.

Fino a tre mesi di arresto o l’ammenda fino 206 euro è la sanzione per chi viola le limitazioni agli spostamenti nelle “aree a contenimento rafforzato” di fronte all’emergenza coronavirus. È scritto nella direttiva ai prefetti che il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha diramato questa sera per l’attuazione dei controlli.

Per ora può essere scaricato questo format per l’autocertificazione:

Maggiori informazioni saranno comunicate una volta pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto, che si aspetta in serata.