Successo a Grotte Santo Stefano per l’iniziativa “Dal Mito alla Meraviglia”, organizzata dal Gruppo promotore attività locali nella notte tra sabato 22 e domenica 23 luglio. A congratularsi con i promotori la sindaca Chiara Frontini, presente all’iniziativa con altri rappresentanti dell’amministrazione, tra cui Vittorio Sgarbi, sottosegretario alla Cultura e assessore alla Bellezza e ai monumenti della città di Viterbo, per l’occasione presidente della giuria che ha valutato le rappresentazioni artistiche. Tra i giurati anche il principe Stanislas Klossowski, figlio del celebre pittore Balthus. Presenti anche gli assessori Katia Scardozzi ed Emanuele Aronne e numerosi consiglieri comunali.

“Una vera e propria rappresentazione artistica quella promossa dal Gruppo promotore attività locali di Grotte S. Stefano – ha sottolineato la sindaca Frontini – un’iniziativa che ha coinvolto le principali vie del paese. Bellezza, creatività, divertimento, amicizia e collaborazione hanno dato vita a un bellissimo evento che ha visto protagonista l’arte in tutte le sue molteplici tecniche e sfumature. Davvero complimenti, anche per lo spirito che anima questa manifestazione. Una gara alimentata principalmente dalla voglia di stare insieme, al di là del risultato in classifica”. Complimenti anche da parte dell’assessore Scardozzi, che ha ringraziato la presidente del gruppo Gpal Claudia Ricci e tutti coloro che a vario titolo hanno portato avanti questo appuntamento. “È stata dedicata una grande attenzione alla ricerca dei materiali, a seconda della tecnica utilizzata. Tutto attentamente curato nell’ambito della Gipalissima Mythos, manifestazione che ricordiamo essere giunta alla sua 18esima edizione. Appuntamenti che coinvolgono i giovani dell’intero paese, nell’arco di un’intera estate. In bocca al lupo per le iniziative delle prossime settimane”. 

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sui prossimi eventi consultare la pagina Facebook Gruppo GPAL.