Un professore del DIBAF per il terzo anno consecutivo è rientrato nella lista dei professori più citati al mondo.

E’ un riconoscimento molto importante e soprattutto è l’unico dell’Università della Tuscia in questa lista.

Dario Papale, professore associato di Ecologia Forestale dell’Università della Tuscia – DIBAF, è stato inserito per il terzo anno consecutivo nella lista degli Highly Cited Researchers (HCR).

La lista HCR 2020, prodotta da Web of Sciences e Clarivate, identifica i ricercatori delle varie discipline scientifiche che hanno pubblicato molteplici lavori altamente citati (1% con più citazioni nel proprio settore per gli articoli degli ultimi 10 anni). In totale si tratta dello 0.1% dei ricercatori mondiali e conta quest’anno 85 ricercatori italiani di cui due da Atenei del Lazio.

Il lavoro di ricerca del Prof. Dario Papale è incentrato sullo sviluppo di nuove metodologie per lo studio delle interazioni tra ecosistemi e atmosfera ed il monitoraggio dei gas serra, tematiche che insegna anche nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale internazionale in “Forest and Environmental Sciences”.

La nuova edizione della lista è pubblicata sul sito recognition.webofscience.com