Domenica 26 maggio, la città rinnova la secolare tradizione di affetto e devozione a Maria Santissima Liberatrice, protettrice di Viterbo dal 1320. Le celebrazioni inizieranno alle ore 17,30 con il ritrovo a piazza del Plebiscito e il saluto del sindaco…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteTarquinia, Sacripanti: Tutto pronto per la campagna antincendio boschivo estiva 2019
Articolo successivoBenedetti ha vinto la XII tappa del Giro D’Italia