«E’ stata una grande serata al femminile in cui si è sprigionata l’energia e la creatività delle donne attraverso abiti e creazioni di artigianato artistico realizzati da imprenditrici della Tuscia, ma – n.d.r. – la quarta edizione ha messo in evidenza che la “location” se pur bella inizia a stare stretta alla manifestazione.

Scarpette rosse e l’attenzione sulla tutela delle pari opportunità come sottolineato dall’intervento del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo Paola Conti e dalla piacevole performance di Benedetta Bruzziches che ha rappresento un messaggio vivente di come le idee possono tradursi in reale successo”.

Questo quanto sottolineato da Serenella Papalini, presidente del Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile, al termine della sfilata di moda “Donne in Opera” svoltasi all’hotel Terme Salus a Viterbo con il patrocinio del Comune di Viterbo.

È stata una vetrina di eccezione (peccato solo per quell’occhio di bue sparato al centro del corridoio centrale delle modelle/i senza luci di accompagnamento laterale) per le dieci imprese partecipanti, in una sala da tutto esaurito, che grazie al coordinamento della sfilata curata da Background Academy per La Maison di Raffaella Guidozzi, Tuscania (VT); Kokoro di Ana Pia Leon Torres, Bolsena (VT); Niky Vetri, Soriano nel Cimino (VT); Sartoria Cavour, Viterbo; Arte Orafa di Laura Pacifici, Capranica (VT); Italia Garipoli, Tre Croci di Vetralla (VT); Artistica, Viterbo; O.B.B. di Pietrini Roberta, Viterbo; Ricci Sposo, Cura di Vetralla (VT); Atelier Merinda Spose, Cura di Vetralla (VT).

Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo ha dichiarato: “Abbiamo avuto un’ulteriore conferma di ciò che le donne sono in grado di realizzare e di come riescono ogni volta a stupirci. Ne sono una testimonianza concreta la grande partecipazione di persone presenti che hanno applaudito con convinzione a tutte le uscite in passerella. Dopo quattro edizione di Donne in Opera possiamo parlare di moda made in Tuscia”.

Federica Ghitarrari dirigente dell’Ente camerale, nel suo intervento ha evidenziato che “La creatività e l’innovazione esprimono la forza del cambiamento che sicuramente connota le imprese femminili della Tuscia che fanno registrare un peso del 27% rispetto al totale delle imprese registrate al registro delle imprese. Ben 5 punti percentuali in più rispetto al dato regionale e nazionale”. Molto apprezzati sono stati anche gli interventi dell’autrice letteraria Patrizia Pellegrini la presentazione della nuova scuola di moda di Viterbo l’Istituto di Moda Fotu e delle sue creazioni, le esibizioni musicali della soprano Mariella Spadavecchia e della violinista Serena Di Meo, la conduzione della serata dell’attrice Laura Leo.

Trucco e acconciature delle modelle e modelli sono stati sapientemente curati da : Centro Estetico Crisalide di Paola Giammarioli, Centro Estetico Sharj di Natascia Uggeri, Compagnia della Bellezza di Letizia Segatori, Salon de Coiffeur di Barbara Roma.

Giancarlo De Zanet

Donne in Opera: foto della serata delle imprenditrici della Tuscia

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email