Nell’ambito della Manifestazione promossa dall’Unitus di Viterbo, l’Istituto Tecnico Tecnologico coinvolgerà i passanti nella meravigliosa avventura di una scienza che risponde ad esigenze educative ma che è attenta anche alla sfera emotiva.

La luce sarà la protagonista principale per la rappresentanza di Chimica e Fisica.

Vedremo – comunica la Prof.ssa Maria Gabriella Tordi – semplici illusioni ottiche derivate dal fenomeno della rifrazione lo stesso fenomeno che è alla base della scomposizione della luce bianca nelle diverse frequenze da parte di un prisma. Il prisma diventa poi il cuore dello strumento chiamato colorimetro in grado di misurare l’intensità di un colore. Capire come funziona sarà semplice sotto la guida dei nostri ragazzi.

Proprio misure di questo tipo sono alla base della determinazione della concentrazione di molti importanti analiti sia in chimica clinica che in chimica ambientale.

Per le Scienze della Terra un modello semplice ma di impatto mostrerà poi come le correnti calde superficiali degli oceani e quelle fredde delle acque profonde si uniscono a formare una sorta di nastro trasportatore che garantisce la circolazione di ossigeno disciolto fondamentale per la vita degli organismi marini; ed ancora attraverso una semplice esperienza ed una simulazione come l’incremento della concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera contribuisca al global warming.

Stupira’ piacevolmente invece la possibilità di ripiegare un cartoncino colorato secondo l’antica scienza dell’origami per ottenere un modellino dell’elica del DNA (il codice della vita) da portare a casa… Non solo! I bambini ne potranno realizzare uno “goloso” con lacci di liquerizia e caramelle! Un modo sicuramente originale di far posto anche alla Biologia!

La magia della Chimica permetterà infine sia di colorare fiori spruzzando una soluzione misteriosa sia di farli sbocciare su una superficie lattescente semplicemente sfiorandola!

Non si poteva poi dimenticare il compleanno della Tavola Periodica uno strumento di lavoro essenziale per i chimici di ogni tempo: 150anni dalla geniale intuizione del chimico russo Mendeleev che ne ha coronato un lavoro certosino di mole impressionante! Per l’occasione i nostri ragazzi prepareranno dolcetti ad hoc da distribuire a chi ne vorrà!

Si invitano così fin da ora i cittadini ad aderire a questa iniziativa raggiungendo sabato 28 settembre la sede della manifestazione (Piazza del Comune – Giardino Palazzo dei Priori) dalle 17.00 alle 19.00.

La passeggiata potrà così trasformarsi in un piacevole incontro con la scienza veicolato dai nostri giovani e dai loro insegnanti!

Con l’occasione si ricorda che questo anno scolastico è partito nell’ITT il secondo corso di Chimica- Articolazione: Biotecnologie Sanitarie.

Nello stand i docenti saranno a disposizione per illustrarne il piano di studi, il profilo del diplomato, le prospettive universitarie e lavorative.