Per fortuna ritornano. Da Parigi. Il telentuoso pianista Axel Trolese è ormai di casa a Viterbo visto che nel 2017, stesso giorno e stesso mese (22 ottobre), è stato ospite in Città, nell’ambito del primo Festival “I Bemolli sono blu” dedicato a Claude Debussy, dove ha eseguito il suo strepitoso concerto nella Sala Alessandro IV di Palazzo dei Papi, ottenendo una standing ovation e l’attenzione affettuosa di un piccolo cagnolino, ascoltatore per caso.
Così Axel Trolese, lunedì 22 ottobre alle ore 17,30, nella Chiesa di San Lorenzo o Chiesa del Gesù (piazza del Gesù), sarà il protagonista assoluto dell’edizione 2018 del Festival “I Bemolli sono blu” (18 ottobre–4 novembre 2018) dedicato al genio della musica Ludwig van Beethoven (1770-1827). Il ciclo di concerti di musica classica è promosso e organizzato dall’Associazione Musicale Muzio Clementi. Direttore Artistico, maestro Sandro De Palma.

Programma
Wolfang Amadeus Mozart (1756-1791) – Rondò KV 485
Fryderyk Chopin (1810-1849) – Fantasia op. 49
Ludwig van Beethoven (1770-1827) – Sonata op. 101
(Un po’ vivace e con il sentimento più intimo. Allegretto ma non troppo – Vivace alla marcia – Lento e pieno di ardente ispirazione. Adagio, ma non troppo, con affetto – Presto, ma non troppo, e con decisione. Allegro).
Johannes Brahms (1833-1897) – Variazioni su un tema originale op. 21 n. 1
Manuel de Falla (1876-1946) – Fantasia Bætica
°°°°°°°
Biografia. Axel Trolese è nato nel 1997 a Genzano (Roma) e ha iniziato a cinque anni gli studi musicali; attualmente vive a Parigi. Durante il suo percorso formativo ha seguito numerose masterclass e corsi di perfezionamento pianistici con Aldo Ciccolini, Wolfram Schitt-Leonardy, YunSun, Inna Faliks, Enrico Elisi, Joaquín Achúcarro, Piero Rattalino, George Vatchnadze e Giovanni Bellucci.
Tra i più recenti riconoscimenti ha vinto lo scorso 3 ottobre 2017 il secondo premio ex aequo, con primo premio non assegnato, al concorso pianistico internazionale “Ettore Pozzoli” di Seregno ed è risultato fra i primi dieci talentuosi di tutta Italia, vincitore del Premio Italia Giovane, nel giugno 2017, il 1ºpremio ed il premio del pubblico al Concorso Pianistico Internazionale “Alain Marinaro”.
È vincitore del “Premio Alfredo Casella” al Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia 2015”. Nel 2016 gli è stato assegnato il “Premio EduMus”, riconoscimento dedicato ai migliori giovani musicisti italiani. Tra le esperienze più rilevanti, i recital all’Istituto di Cultura Italiano a Parigi, al Gran Teatro e alle Sale Apollinee de “La Fenice” di Venezia, all’Ateneo Veneto accolti molto positivamente dalla critica; si è esibito inoltre in altri teatri prestigiosi, dalla Bertarelli Concert Hall, al Verdi di Pordenone, dal Ponchielli di Cremona, al Fazioli Concert Hall di Sacile, dal Festspielhaus di Füssen, alla Sala dei Giganti di Padova, e ancora al Palazzo Ducale di Lucca, al Museo del Violino di Cremona, all’Accademia Musicale Romana, agli auditorii di Roma3Orchestra e Tignes (F), all’EgliseSaint-Marcel di Parigi.
Come camerista, sono di notevole spessore, le collaborazioni con il Quartetto di Cremona e il Quartetto Guadagnini, con Maurizio Baglini, Silvia Chiesa, Guido Corti, Aleksandra Lelek, Clément Peigné. Ha suonato il primo Concerto di Chopin con direttori come Jesús Medina e Pasquale Veleno ed il terzo di Beethoven con Gabriele Pezone. Nel 2016 ha registrato il suo primo disco “The late Debussy – Etudes&Epigraphes Antiques” per Movimento Classical.
Nel marzo 2017 si è esibito all’Accademia di Francia-Villa Medici in Roma, nell’ambito dell’evento “Trattato d’Artista” per le celebrazioni del 60° anniversario del ‘Trattato di Roma’, trasmesso in diretta radiofonica da Radio France e Rai Radio3. E’ risultato fra i primi dieci talentuosi di tutta Italia, vincitore del Premio Italia Giovane. L’iniziativa ideata dall’Associazione Giovani per Roma afferente alla LUISS di Roma, è rivolta alle nuove generazioni per riconoscere in dieci figure under 35, valide testimonianze da condividere e diffondere nella società.

La manifestazione ha il sostegno della Regione Lazio e la collaborazione con il Touring Club Italiano e l’Università della Tuscia, con il patrocinio della Provincia di Viterbo, del Comune di Viterbo e l’appoggio tecnico di Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, Balletti Park Hotel, Il Borgo di Bagnaia e ProgettArte3D.

www.sandrodepalma.it      www.associazioneclementi.org
Info e prenotazioni: 328 7750233 – 335 6525492 – 338-9487169
e-mail:associazioneclementi@g.mail.com

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email