Forza Italia

È una scelta di campo inevitabile e fondamentale per una provincia come quella di Viterbo ricca di aziende più o meno grandi che producono una enorme vastità di prodotti alimentari.

La crisi economica che malgrado gli sforzi ci troveremo ad affrontare sarà dura ed è quindi necessario che ognuno di noi, nelle proprie possibilità, faccia scelte che aiutino il territorio. Questa di Coldiretti lo è certamente, viste le peculiarità della Tuscia. Per questo abbiamo deciso con i nostri amministratori, i nostri rappresentanti politici nei vari comuni di sostenerla. Lo hanno già fatto a Viterbo, Valentano, Bolsena, Corchiano, Gallese, Latera e stiamo valutando la possibilità, insieme al coordinatore provinciale, neo vicepresidente della Provincia Alessandro Romoli ed i vari coordinamenti comunali, di attivare altre iniziative compatibilmente con le regole con cui ci troveremo a convivere nelle prossime fasi dell’emergenza. Siamo certi che i cittadini comprendano l’importanza di questa campagna che, in un secondo tempo, proporremo di estendere anche ad altri tipi di attività, dalla ristorazione ad altri generi, per fare in modo che le attività locali, soprattutto dei nostri bellissimi centri storici già duramente colpite dalla crisi e dal commercio on line, non debbano chiudere definitivamente le loro serrande. Questo è il momento di essere veramente uniti e queste sono le scelte che possono dimostrarlo e fare la differenza.