Capita spesso che soltanto durante la campagna elettorale si torni a parlare in maniera costante del tema delle frazioni nella città di Viterbo. Non fanno eccezione San Martino al Cimino e Tobia.

A questi territori – prosegue Giorgia Gasbarri Segretaria Circolo PD San Martino al Cimino e Tobia – si fa riferimento nominando quasi sempre il degrado e l’abbandono, la distanza e la mancanza di attenzione di chi amministra, senza però mai frequentare realmente i luoghi citati e garantire una presenza costante.
Come Circolo del Partito Democratico di San Martino e Tobia, non possiamo non considerare e sottolineare, invece, l’attenzione costante e la vicinanza ai cittadini che hanno manifestato in questi ultimi anni i nostri rappresentanti eletti sul territorio e i risultanti portati a compimento.

E’ proprio tramite l’ascolto dei cittadini che sono stati portati all’attenzione e risolti i piccoli problemi quotidiani, dalla sistemazione dei cartelli stradali al funzionamento delle fontane in Piazza Mariano Buratti e Piazza Piccolomini, passando per le questioni più complicate su cui da anni ci si batte per trovare una soluzione.

La situazione di Strada Fonte, per esempio, rappresenta un tema che si trascina da troppo tempo e che non ha bisogno di proclami sulla stampa ma di soluzioni concrete da prendere ascoltando gli abitanti.
Gli esponenti del Partito Democratico, nelle diverse amministrazioni pubbliche coinvolte, sono coloro che hanno permesso, grazie alla Provincia, il rifacimento del manto stradale di tutta Strada Sammartinese, mettendola in sicurezza per gli abitanti di San Martino e il collegamento con l’ospedale; sono coloro che dopo anni, grazie alla Regione Lazio, hanno fatto riaprire il Palazzo Doria Pamphilj, permettendo già da subito non solo la fruizione per i turisti ma anche l’utilizzo dello stesso da parte della cittadinanza e delle associazioni. Inoltre, è stato grazie all’amministrazione comunale di centro-sinistra che sono stati portati a termine i lavori per il rifacimento di Piazza Buratti con l’estensione del finanziamento per il rifacimento anche di Via A. Doria.

Consapevoli del fatto che sono ancora molti i problemi da risolvere, penso che il nostro Partito abbia interpretato sul territorio una politica fatta di vicinanza e di ascolto, quotidiano e serio, portato avanti negli anni e non solo nei momenti di campagna elettorale a suon di annunci.

I tempi straordinari che stiamo vivendo ci mettono di fronte alla necessità di avere degli amministratori capaci che siano in grado di attuare gli interventi da mettere in campo anche soprattutto grazie ai fondi del PNRR.
Continueremo a stare sul territorio per ascoltare e dialogare con i cittadini, aprendo anche una sede come punto di incontro. Il nostro dovere è di non lasciare sola la popolazione di San Martino e Tobia.

Articolo precedenteTarquinia. Educazione stradale, al via il corso per i bambini delle scuole elementari
Articolo successivoIl Popolo della Famiglia a sostegno di Laura Allegrini Sindaco di Viterbo