VITERBO – Anche quest’anno Viterbo onorerà, con grande sensibilità, la Giornata della Memoria. Per ragioni dettate dall’organizzazione scolastica dell’istituto Comprensivo L.Fantappiè, con il quale è stata concertata e la manifestazione, la cerimonia è stata spostata alle ore 9,30 di lunedì 29 gennaio.

Il sindaco Leonardo Michelini e l’assessore alla pubblica istruzione Antonio Delli Iaconi- alla presenza degli alunni, del dirigente scolastico e del corpo docenti dell’Istituto Fantappié – deporranno una corona d’alloro in via della Verità, in ricordo di Emanuele Vittorio Anticoli, Bruno Di Porto e Letizia Anticoli e di tutti quelli che, come loro, trovarono la morte nei campi di sterminio di Auschwitz e Mauthausen.

La cerimonia proseguirà, quindi, con un momento di riflessione e approfondimento nella palestra dell’istituto scolastico. Queste le parole del sindaco Leonardo Michelini sulla Giornata della Memoria:

“Il 27 gennaio è una data con un significato duplice; da un lato è il giorno dedicato al ricordo di tutte le vittime dell’Olocausto, dall’altro è il giorno in cui tale abominio ebbe fine, grazie alle truppe dell’Armata Rossa che liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. E’ quindi sì un giorno di dolore, ma è anche un giorno in cui l’umanità ha ritrovato i sentimenti della speranza e della rinascita. Ed è nel segno di questi sentimenti che, ogni anno, il comune di Viterbo celebra insieme ai ragazzi questa giornata; perché, ricordando l’orrore di quella tragedia, possano comprendere il fondamentale peso del loro impegno nella difesa della comunità, l’importanza della conoscenza per evitare che una simile abiezione possa riproporsi in futuro e perché, infine, possano avvertire forte, dentro di loro, l’ eguaglianza sostanziale di tutti gli esseri umani e il rispetto della vita”. Il sindaco invita tutta la cittadinanza a partecipare.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email