Martina Pasqua, Simone Pontani, Beatrice Pinata, Carla Corteselli Andreani, rappresentanti degli studenti di Viterbo e provincia, hanno “organizzato per il 16 dicembre 2019 un corteo di protesta contro i disservizi della Cotral che porta i ragazzi a scuola.

Gli orari non sono compatibili con l’ apertura delle scuole, questo costringe gli studenti ad attendere sotto la pioggia; i mezzi sono sporchi, vecchi e soggetti a guastarsi con facilità. Spesso sono addirittura fradici all’interno.

A volte – affermano i rappresentanti degli studenti – la sicurezza dei passeggeri e degli autisti ne risulta compromessa. Da mesi raccogliamo testimonianze degli studenti che sopportano senza avere modo di protestare.

Finalmente il 16 dicembre a Viterbo, a Piazza del Teatro, dalle ore 09.00 romperemo il silenzio dando voce a tutti gli studenti che vorranno partecipare.

La manifestazione è aperta a tutte le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori, delle medie e agli universitari, ma anche ai loro genitori ed in generale ai lavoratori ed a chiunque usufruisce del servizio di trasporti pubblico.

Il corteo di protesta non ha radici politiche, nonostante i tentativi di infiltrazione subiti da parte di associazioni studentesche che fanno capo a partiti, che hanno tentato e tenteranno di colorare politicamente questo movimento spontaneo degli studenti.

Si invitano tutti i partecipanti a portare bandiere d’Italia e non simboli di partito o di associazioni che ne fanno capo. Si invitano le autorità interessate a prendere parte alla manifestazione per ascoltare le nostre proteste e prendere i provvedimenti di loro competenza”.