Mercoledì 19 dicembre presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo si è tenuto il tradizionale “scambio degli auguri” con protagonisti i 122 allievi Marescialli del 21° Corso Normale.

La serata, ha consentito agli allievi del corso “giovane”, incorporati solo lo scorso settembre, di presentarsi alla città ed alle sue istituzioni, rinnovando così quei legami di vicinanza ed amicizia con la comunità locale che da sempre contraddistinguono la presenza a Viterbo dell’Arma Azzurra.

Durante il ricevimento, alla presenza del Comandante della Scuola Marescialli e dell’aeroporto di Viterbo, Col. Leonardo Moroni, delle Autorità civili e militari della città di Viterbo, del personale del Reparto, di parenti e amici, i giovani allievi marescialli del 21° corso, attraverso divertenti rappresentazioni e spassose gag hanno raccontato i loro primi mesi di permanenza presso l’Istituto di Formazione evidenziando gli aspetti più caratteristici della vita dell’allievo.

Nel corso della serata come da tradizione c’è stato spazio anche per la beneficienza; destinataria dell’iniziativa, è stata, quest’anno l’Associazione Culturale “Perché io segno” impegnata nel diffondere la lingua dei segni per migliorare la comunicazione e l’interazione con persone affette da “sordomutismo”.

Il Col. Moroni, Comandante della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e dell’Aeroporto di Viterbo, nel ringraziare tutti i presenti per l’appassionata partecipazione e nel complimentarsi con i frequentatori del 21° Corso per la rappresentazione ha evidenziato come “questi ragazzi attraverso il loro lavoro siano riusciti a trasmettere quei valori e quelle tradizioni che da sempre contraddistinguono la figura del militare, valori quali coraggio, impegno, passione, solidarietà e spirito di corpo.” Il Col. Moroni ha poi continuato “Se il buongiorno si vede dal mattino sono certo che andrete incontro a giornate radiose, piene di impegni ma ricche di soddisfazioni. A tal proposito desidero ricordare le parole pronunciate da S.E. il Vescovo di Viterbo Monsignor Lino Fumagalli nel corso di una sua recente visita alla scuola ovvero < rallegratevi quando vi chiedono tanto perché significa che vi considerano tanto e che vi reputano in grado di dare tanto; viceversa preoccupatevi quando non vi chiedono un grande impegno perché significa che non ripongono grandi aspettative su di voi>; noi invece pretendiamo tanto da voi perché sappiamo quanto valete”.

La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comando delle Scuole dell’A.M. e della 3^ Regione Aerea di Bari; il Reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, fornisce il supporto tecnico-operativo, i servizi alla navigazione aerea e l’attività di force-protection sull’aeroporto Tommaso Fabbri.