SINI: “RICORDATI CON COMPOSTEZZA I NOSTRI CADUTI. NO A ESIBIZIONISMI DI CATTIVO GUSTO”.

Ieri, domenica 28 ottobre 2018, si è svolto nel capoluogo, il tradizionale raduno conviviale dell’Unione Nazionale Combattenti della Repubblica Sociale Italiana di Viterbo, in un clima di grande serenità e sano cameratismo.

“Abbiamo ricordato i nostri caduti in guerra – dichiara il presidente dell’UNCRSI di Viterbo, Romano Sini – e gli iscritti che non sono più tra noi, in particolare il professor Alessandro Bordoni, che ci ha lasciato il 29 gennaio di quest’anno e il camerata Toto Paolucci.

Gli anziani combattenti della RSI e i giovani di Continuità Ideale lo hanno fatto con grande compostezza e sobrietà, senza inutili esibizioni folcloristiche.

Il fascismo è stato uno dei movimenti politici più importanti dello scorso secolo – conclude Sini – ridurlo a macchietta, sfoggiando magliette di cattivo gusto, fa solo il gioco di chi, da oltre 70 anni, denigra Mussolini e il fascismo senza averli studiati.”

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email