IL cielo sceso in terra:

Nuovo appuntamento il 2 marzo alle ore 14.30 con il corso formativo a cura del  prof. Renzo Chiovelli. Il corso sarà gratuito per le guide iscritte a Confguide

Si terrà il 2 marzo a Viterbo nella Sala Confguide Lazio Nord di Via Monte San Valentino 2, il nuovo corso formativo organizzato da Confguide. “Citando il titolo di un noto scritto del famoso medievista Jacques Le Goff, verranno analizzati gli sviluppi che nel corso del Medioevo hanno visto la razionalizzazione e modernizzazione del cantiere edilizio e come anch’esso abbia contribuito a formare quell’Europa urbana in cui le istituzioni, il commercio e la cultura subirono un grandioso e produttivo rinnovamento e si avvicinarono sempre più all’Europa moderna.- riferisce il prof. Renzo Chiovelli –  La cristianità subì un mutamento, si assistette a una “discesa dei valori del cielo in terra”, alcuni aspetti della vita terrena, quali il progresso tecnico e quello intellettuale, non vennero più considerati peccati, ma una possibile realizzazione della gioia celeste sulla Terra. Nacque un nuovo tipo ideale di uomo che si preparò a vivere un successo pienamente terreno mantenendo, al contempo, un valore salvifico”. Il corso sarà gratuito per chi iscritto a Conguide ed in regola con la quota associativa . Prenotazioni e info  0761 1521636 o [email protected]

Il prof. Chiovelli è Laureato in Architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “La Sapienza” (cum laude). Specializzato presso la Scuola di specializzazione per lo studio e il restauro dei Monumenti dell’Università di Roma “La Sapienza” (cum laude). Ha conseguito il Dottorato di Ricerca (PHD) in Conservazione dei Beni Architettonici presso il Politecnico di Milano, con il massimo di profitto. È stato docente del Laboratorio di Restauro architettonico dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (A.A. 1997/98 e 1998/99), del modulo di Sistemi costruttivi dell’architettura medievale, per la disciplina di Storia dell’arte medievale, presso la Scuola di Specializzazione in Tutela e Valorizzazione dei Beni Storico-Artistici della Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università degli Studi della Tuscia in Viterbo (A.A. 2000/01 e 2001/02), del corso di Storia dell’architettura medievale presso la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università degli Studi della Tuscia in Viterbo (dall’A.A. 2002/03 all’A.A. 2010/11) e del corso di Storia delle tecniche costruttive presso la Scuola di Specializzazione per i Beni Architettonici e del Paesaggio della “Sapienza” Università di Roma (dall’A.A. 2011/12 all’A.A. 2016/17). Dal 2006 al 2018 ha tenuto due corsi semestrali all’anno di Storia delle città italiane presso il consorzio USAC (University Studies Abroad Consortium), costituito da trentatré università statunitensi con capofila University of Nevada, Reno. Nel 2014 ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di Professore associato nel SSD Icar 19 per il Restauro dell’architettura. Attualmente è docente per il Laboratorio di tecniche costruttive (dall’A.A. 2017/18) ed inoltre per il corso di Caratteri costruttivi dell’edilizia urbana per il restauro (dall’A.A. 2020/21), entrambi presso la Scuola di Specializzazione per i Beni Architettonici e del Paesaggio della “Sapienza” Università di Roma. È presidente del CISSaS (Centro Internazionale di Studi sul Santo Sepolcro). Ha pubblicato oltre cento scritti tra volumi monografici, curatele, saggi e contributi a convegni nazionali e internazionali. I suoi principali interessi di ricerca, tutti interdisciplinari, vanno dalla storia dell’architettura, alla teoria e pratica del restauro architettonico, all’analisi delle tecniche costruttive in special modo medievali, all’architettura delle copie del Santo Sepolcro in Occidente. Dal 1987 è iscritto all’albo dell’Ordine degli Architetti di Viterbo e provincia, sezione A, ed ha svolto continuativamente la professione, specialmente nel campo delle opere pubbliche relative al restauro architettonico.