Successo della prima esecuzione mondiale di “De Trinitate” di Daniela Sabatini ispirata alla Chiesa ed al Complesso agostiniano della Ss. Trinità a Viterbo

Grande successo per il concerto tenuto alla Sala Mendel dal Duo “De Musica” delle sorelle musiciste e religiose Daniela e Raffaella Sabatini nell’ àmbito degli eventi “agostiniani” della loro rassegna “I Concerti Celebrativi per il Giubileo della Madonna Liberatrice” e del loro Festival “Viterbium in Musica – Omaggio a Viterbo, la Città dei Papi”  e per la prima esecuzione mondiale di “De Trinitate”  un ampio affresco musicale  espressamente scritto  della pianista e compositrice Daniela Sabatini. Per tale sua nuova opera l’ autrice si è ispirata proprio alla Chiesa della Ss. Trinità a Viterbo ed all’ intero Complesso architettonico del Convento dei Padri Agostiniani  che per la prima volta vengono così “ritratti” in musica  in un mirabile alternarsi di brani di grande efficacia descrittiva e di estatico misticismo: dal brano “Il Santuario della Madonna Liberatrice” all’  Inno alla Ss. Trinità” con cui culmina l’ intera composizione. Grazie alla purezza del suono della violinista Raffaella Sabatini ed alla caleidoscopica gamma dinamica e strepitoso virtuosismo pianistico dell’ autrice, “De Trinitate” ha affascinato il pubblico presente, particolarmente attento ed entusiasta, che ha tributato autentiche ovazioni all’ “Inno Giubilare per la Madonna Liberatrice” scritto da Daniela e Raffaella Sabatini e già cantato da Cori di varie parti del mondo.