VITERBO – “Il 15 agosto scorso è partito da Torino il Cammino dei Diritti per arrivare fino a Roma il 20 settembre e incontrare il Ministro delle Pari Opportunità per chiedere una legge che tuteli le unioni di fatto e che consenta alle coppie dello stesso sesso di potersi sposare civilmente.

 

Un pellegrinaggio laico lungo la via Francigena grazie al quale i camminatori percorrono in staffetta una trentina di km al giorno per affermare i diritti di tutti gli individui.

 

Dopo una discussione piuttosto accesa, nel marzo del 2014 il Comune di Viterbo ha approvato il Registro per le Unioni Civili equiparando – per quanto riguarda le competenze strettamente comunali – i diritti delle coppie registrate a quelli delle coppie civilmente sposate e stipulando una convenzione tra Comune di Viterbo ed Asl per il riconoscimento delle coppie anche in ambito sanitario.

 

Martedì 15 settembre il Cammino dei Diritti farà tappa a Viterbo, l’arrivo è previsto per le 18 a piazza del Comune dove cittadini ed associazioni accoglieranno la carovana ringraziando i protagonisti per la loro testimonianza ed il loro impegno a favore dei diritti civili e della laicità della battaglia che, senza offendere alcuna sensibilità, vuole garantire diritti finora negati”.

 

Melissa Mongiardo (foto)
Consigliere Comunale Partito Democratico

Commenta con il tuo account Facebook