In occasione del Dantedì 2022, giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, Archeoares e Vitis Sapientiae, in collaborazione con il MuVi di Viterbo, presentano “Il segno di Dante nella Tuscia”, un incontro dedicato al Sommo Poeta, nell’ambito del quale verrà presentata l’illustrazione di Chiara Luzi realizzata in edizione limitata.

L’evento si svolgerà venerdì 25 marzo, alle ore 17:30, presso la Sala Conferenze del Polo Monumentale Colle del Duomo.

Partendo dal concetto di “segno” come “disegno” si prenderanno in esame le terzine della Divina Commedia con riferimenti certi a Viterbo e alla Tuscia, che sono come pennellate di un quadro che Dante dipinge in modi diversi.

Tre saranno i punti di vista principali: l’arte (Chiara Luzi), la voce (Gabriele Busti), il contesto (Benedetta Cosimi).

L’incontro sarà ad ingresso libero, ma si consiglia la prenotazione ([email protected]; 3477010187, anche whatsapp).

Green Pass rafforzato obbligatorio

Articolo precedenteViterbo, il meteo per domani 23 marzo
Articolo successivoViterbo, inaugurato il Giardino Primavera alla Fattoria di Alice