In un clima di grande Festa, il 3 dicembre Mons. Orazio Francesco Piazza si è insediato come nuovo Vescovo di Viterbo. Nonostante la pioggia, la piazza San Lorenzo era piena di tante persone che hanno voluto salutare il nuovo pastore. Il picchetto armato interforze ha reso gli onori militari. I saluti istituzionali della Sindaca di Viterbo, del Sindaco di Sessa Aurunca e del Presidente della Provincia hanno segnato la prima parte della cerimonia all’interno della Cattedrale. Poi la Celebrazione della Santa Messa solenne e festosa alla presenza dei tanti sacerdoti, vescovi e cardinali che hanno preso parte alla concelebrazione. Il momento più importante che ha toccato tutti, è stato il passaggio del pastorale dalle mani del Vescovo Lino a quelle del nuovo Vescovo Orazio. Da quel momento, come ha recitato la formula “Mons. Orazio Francesco Piazza e’ il vescovo della Santa Chiesa di Viterbo”. 

Il rito ha poi previsto l’omaggio al nuovo vescovo che, seduto in cattedra ha accolto “l’obbedienza” dei rappresentanti della chiesa diocesana fra cui sacerdoti, diaconi, laici, giovani e religiosi e religiose della diocesi. 

La celebrazione è poi proseguita con i canti eseguiti dalla Unione musicale “Adriano Ceccarini” diretta da don Roberto Bracaccini e dal quartetto di ottoni “stabat quater” all’organo il maestro Ferdinando Bastianini. 

Alla celebrazione erano presenti oltre 8 pullman di fedeli giunti dalle diocesi di provenienza del nuovo vescovo insieme a sindaci, amministratori e personale universitario della Campania. Tanti fedeli anche dalla diocesi di viterbo fra cui famiglie e giovani. Presenti i sindaci del nostro territorio con a capo il Signor prefetto di Viterbo, il Questore, il Presidente della Provincia, il rettore dell’Università della Tuscia, il generale Andrea Di Stasio comandante di presidio militare di Viterbo e le maggiori autorità militari del territorio. 

Erano presenti anche il Cardinal Lorenzo Baldisseri e il Card Fortunato Frezza della Città del Vaticano, oltre agli eccellentissimi Vescovi e Arcivescovi del territorio laziale. 

Articolo precedenteIl Museo del Vino di Castiglione in Teverina e l’Alta Tuscia oggi in TV
Articolo successivoL’Istituto C.A. Dalla Chiesa celebra la giornata internazionale delle persone con disabilità