La nuova storia musicale di Simone Gamberi al Teatro San Leonardo di Viterbo

Anima Mundi Creativity Factory, in collaborazione con Band & Theatre company presentano Urlato – La nuova storia musicale di Simone Gamberi.

L’attesissimo spettacolo, diretto da Simone Precoma, scritto e interpretato da Simone Gamberi, Laura Angelone e Simone Martellotti, approda anche al Teatro San Leonardo di Viterbo sabato 2 marzo alle 21.00 dopo le tappe a Milano, Acquaviva e Bari.

Urlato è diviso in 5 capitoli dedicati ad attimi sfuggenti, piccole infrastrutture cerebrali, oserei dire porzioni di pippe mentali che ogni giorno coccolano le nostre scelte, le decisioni più sagaci.

In risalto tutte le emozioni che si provano nell’esatto momento frenetico in cui un uomo deve compiere una scelta. L’album, come lo spettacolo, è mosso dall’esaltazione della Vita in ogni sua sfaccettatura. La voglia di vivere che vince sempre sopra ad ogni dubbio e difficoltà. Ne emerge uno spaccato intenso e toccante dove il protagonista, un cantautore di vecchia data attaccato ai canoni di arte passata, sfida la propria solitudine, il proprio amore, ripensa a sua figlia, abbraccia un’amante ritornando dalla propria moglie e loda la vita, la esalta fino a toccare il cielo. Tutto in 30 secondi. Perché se è vero che il nostro tempo scorre in maniera precisa ed ordinata, grazie a questo concerto scopriremo che nella nostra mente il tempo è immaginario, attimi di fiato e parole sono secondi, un battito di ciglia è una singola vita, una vita intera può essere vissuta in un attimo.
La musica è tutta eseguita live da un unico artista: Simone Gamberi “One man Show”: “Le canzoni si intrecciano a monologhi che rimbalzano su poesie che lasciano spazio al ticchettio di un orologio che ci riporta alla realtà. Solo sul finale un particolare ci lascia spiazzati e ci fa sorgere alcune domande: “e se fosse stata tutta una fantasia? E se tutto quello che ho visto fosse già dentro di me? Sarei libera e capace di amare la mia vita?“. Beh non è poi così importante, ciò che conta è che essa esista e che si viva con la speranza e la voglia di esaltarla sempre”.

Costo del biglietto: 15,00 euro +dp

Per acquistare il biglietto: