Si è svolto domenica 15 gennaio 2023, con grande successo di partecipanti, il primo stage di danza e percussioni dell’Africa occidentale organizzato da Rossella Lodesani, presidente dello “Spazio Aperto” (associazione promozione sociale), che ha visto la presenza a Viterbo di Ilaria Nobili per la danza e di Mbeba Toni e Andrea per le percussioni, artefici di una mattinata all’insegna del ritmo e carica di energia vitale.

L’iniziativa prosegue il percorso iniziato già da tempo dall’associazione viterbese di promozione culturale, riguardante le danze internazionali, tradizionali del centro sud dell’Italia, Pizzica Pizzica, Tarantella, Tammurriata, Tamburello, Tamburi italiani e Swing. Visto il successo dell’iniziativa di danze afro e percussioni, lo stage avrà una sua continuazione domenica 12 febbraio sempre nella sala dello “Spazio Aperto” dove ancora Ilaria Nobili e Mbeba Toni esporteranno quanto di meglio hanno prodotto in questi ultimi anni nel loro studio di Rieti con il loro progetto “Rieti Respira Africa”. (M.G.)

Articolo precedenteQuestura di Viterbo: Servizio straordinario di controllo del territorio nella zona di viale Trento
Articolo successivo“P. Savi” Viterbo: Il difensore civico sui banchi di scuola