Ieri, 9 giugno 2022, alle ore 18:00 si è tenuta la prima riunione operativa per l’organizzazione
del Viterbo Laziopride. Le associazioni organizzatrici nelle settimane precedenti avevano
raccolto le adesioni per partecipare come volontari e volontarie all’organizzazione dell’evento
attraverso i loro canali social e la risposta da parte delle associazioni ma anche della società
civile é stata molto positiva.


Durante l’incontro, tenutosi presso la sala Biancovolta in via delle Piagge, si é entrati nel
merito del progetto spiegando dettagli come il percorso e le attività di comunicazione e
sponsorizzazione.

Laziopride 2 700x350


“È stata una riunione molto partecipata e propositiva, sono felice che oltre alle associazioni,
molte persone della società civile si stiano mobilitando per aiutarci nell’organizzazione
dell’evento perché il Pride é proprio questo, é un momento di unione e confronto costruttivo”

dichiara la Presidente dell’ ass. PETER BOOM – Arcigay Viterbo, referente territoriale di
Laziopride.

Laziopride 700x350


“Laziopride é un associazione regionale che mira a promuovere l’iniziativa delle persone che
vivono il territorio tutti i giorni e opera affinché la libera iniziativa della comunità locale sia
ascoltata e tutelata. – dichiara Anna Claudia Petrillo, Segretaria di Laziopride – Abbiamo
bisogno del coinvolgimento di tutte e tutti coloro che hanno a cuore le tematiche legate alla
comunità lgbt+ a Viterbo e vi aspettiamo il 9 luglio per sfilare con orgoglio tra le vie della
città”.


Le associazioni invitano chiunque voglia partecipare attivamente all’organizzazione della
manifestazione a contattarle.

Articolo precedenteUbertini: ‘basta con i rifiuti romani a Viterbo’
Articolo successivoIncendio a Montalto di Castro, provvisoriamente chiusa la strada statale 1 “Aurelia”