VITERBO – Le celebrazioni religiose in onore della Santa, per eccellenza, viterbese, Santa Rosa, segnano importanti appuntamenti spirituali nel calendario annuale dei Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme della Delegazione di Viterbo, retta dal Grande Ufficiale Colonnello Antonio Cianchi.

Il 2 settembre i fedeli della Santa si sono riuniti nella Cattedrale di San Lorenzo per venerarne il Cuore, lì esposto durante la liturgia della Parola presieduta da S.E. Mons. Lino Fumagalli, Vescovo della Diocesi e Priore della Delegazione.

Al termine della liturgia, fuori della Cattedrale, si è composto il corteo, cui ha partecipato l’intera popolazione in tutte le sue componenti, Cavalieri del Santo Sepolcro compresi, per la solenne processione con il Cuore della Santa custodito nel prezioso reliquiario posto su di un baldacchino ornato di rose, e portato in spalla per le vie cittadine dai facchini.

L’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, i cui membri sono chiamati a testimoniare e ad assumere una condotta esemplare di fede cattolica, ma anche caritativa per il sostegno economico delle comunità cristiane in Terra Santa, seguono, nell’ambito delle rispettive Delegazioni, un programma annuale di incontri e celebrazioni liturgiche i cui fini sono assolutamente orientati alla crescita spirituale dei Membri stessi dell’Ordine.

E’ in quest’ottica che rivedremo i Cavalieri e le Dame col mantello e la grande rossa croce di Gerusalemme, nella messa Pontificale solenne che sarà celebrata il 4 settembre nella Basilica di Santa Rosa alle ore 10,30, e domenica 9 settembre – giorno in cui Viterbo rinnova il “Patto d’amore” tra la città e la Vergine Santissima – nella Basilica di S. Maria della Quercia alle ore  17,30 per i Riti di chiusura  della Porta Santa e del Giubileo straordinario officiati da S.E.Rev.ma Mons. Lino Fumagalli.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email