Viterbo alla Bit di Milano. Sarà l’Ufficio turistico del Comune di Viterbo a illustrare al pubblico della storica manifestazione fieristica internazionale, organizzata da Fiera Milano, in programma dal 9 all’11 febbraio, due importanti iniziative. Si tratta dell’evento “Viterbo-Roma Via Francigena in Mtb” e del progetto “In bici nei giardini della Tuscia”.

Entrambe le iniziative rientrano nella programmazione generale del Comune di Viterbo e nelle linee guida tracciate dall’assessore alla cultura e al turismo Marco De Carolis, che nel corso dell’ultimo anno, ha individuato tra le priorità dell’assessorato lo sviluppo del segmento turistico che sceglie come priorità lentezza e sostenibilità ambientale. In particolare, per quanto riguarda il territorio viterbese, la Via Francigena del Nord e più in generale i cammini di cui la città è crocevia, e il termalismo.

La Borsa internazionale del Turismo, che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo, favorisce l’incontro tra decision maker, esperti del settore e buyer accuratamente selezionati e profilati, provenienti dalle aree geografiche a più alto tasso di crescita economica e da tutti i settori della filiera. Un evento che è anche formativo, tra convegni e seminari sulle ultime tendenze di settore. Tra questi, con un intervento presso lo stand della Regione Lazio, si parlerà di “Viterbo-Roma Via Francigena in Mtb”, un evento previsto per il prossimo 21 giugno, organizzato da Promotuscia e dall’associazione sportiva Tuscia Bikers Mtb, in collaborazione con l’Ufficio Turistico di Viterbo.

Il percorso valorizza il territorio della Tuscia, costellato di monumenti d’epoca etrusca, romana e medievale e fa rivivere l’antica strada che collega il nord Europa al cuore di Roma, la Via Francigena, con il suo fascino e il significato della sua simbologia. In sella a una mountain bike, i bikers affronteranno gli oltre 115 km con 1500 m di dislivello dal cuore della città di Viterbo sino alla città eterna. Partendo da piazza San Lorenzo, dove è ubicato il Palazzo Papale del capoluogo della Tuscia, si sfioreranno le Torri di Orlando a Capranica, il Mitreo, l’Anfiteatro e le necropoli etrusche di Sutri, inoltrandosi progressivamente verso le porte di Roma.

Nella stessa occasione si illustrerà anche il progetto che vede coinvolto, insieme all’Ufficio Turistico, la guida escursionistica Daniele Bifulco “In bici nei giardini della Tuscia”. La straordinaria rete di giardini di cui è ricca la provincia di Viterbo è resa fruibile da itinerari dedicati agli amanti dell’arte e della botanica che privilegiano una fruizione legata alla due ruote.

“La BIT è un evento fieristico internazionale a cui non si può e non si deve mancare – ha sottolineato l’assessore al turismo Marco De Carolis –. La Borsa del Turismo significa promozione ad ampio raggio. Una grande occasione quest’anno per valorizzare, da una parte uno dei principali cammini religiosi, dall’altra il patrimonio legato a ville, parchi e giardini, entrambi straordinarie ricchezze della Tuscia legate a una delle modalità di fruizione turistica in maggiore espansione negli ultimi anni”.