La Diocesi si prepara alla solenne chiusura del Giubileo Mariano Straordinario che avverrà domenica 9 settembre al Santuario della Quercia

La seconda Domenica di settembre, si celebra la Solennità della Madonna della Quercia, eletta a Patrona della Diocesi di Viterbo dopo la sua riconfigurazione territoriale avvenuta nel 1986.
Ogni anno, nel giorno della Festa della Madonna della Quercia, il popolo e la città di Viterbo rinnovano il loro “Patto d’Amore” con la Santa Madre di Dio.

Quest’anno la ricorrenza assume una rilevanza del tutto particolare per alcuni motivi:
La conclusione dell’Anno Santo Mariano straordinario, concesso dal Santo Padre Papa Francesco (con decreto della Penitenzieria Apostolica n. 364/17/I del 27 marzo 2017) e indetto per celebrare il 6° Centenario dell’inizio del culto della Madonna della Quercia e i 550 anni dal primo “Patto d’Amore”.

La celebrazione, a Viterbo, del XV Cammino regionale delle Confraternite del Lazio che porterà nella nostra Città un grande numero di fedeli e appartenenti alle diverse Confraternite. Per questi motivi, lo svolgimento delle manifestazioni e delle celebrazioni, subirà delle variazioni.

Questo il Programma:
Sabato 8 settembre, vigilia della Festa, le Parrocchie della Città di Viterbo si recheranno in pellegrinaggio nella Basilica della Madonna della Quercia e si affideranno, durante una celebrazione a conclusione del pellegrinaggio presieduta da S.E. Mons. Lino Fumagalli, alla Vergine.

Domenica 9 settembre: le Confraternite partecipanti al XV Cammino regionale si ritroveranno in Basilica per le ore 9.00. Dopo una breve catechesi, inizierà la Solenne processione che accompagnerà la venerata immagine della Madonna della Quercia al luogo della Celebrazione eucaristica che quest’anno avrà luogo all’interno della Villa comunale di “Prato giardino”. La celebrazione sarà presieduta da S.E. Mons. Lino Fumagalli, Vescovo di Viterbo e concelebrata dai sacerdoti della Città e dagli assistenti spirituali delle varie Confraternite che interverranno e sarà animata dall’Unione Musicale Viterbese “A. Ceccarini” e dalla Schola Cantorum “S. Maria della Quercia”. Al termine della celebrazione eucaristica verrà rinnovato, da parte del Sindaco di Viterbo, dott. Giovanni Arena, il tradizionale “Patto d’Amore” e sarà annunciata la Diocesi del Lazio nella quale si svolgerà il prossimo Cammino regionale delle Confraternite.

Nel pomeriggio di Domenica 9 settembre, alle 17.30, nella Basilica della Madonna della Quercia, avverrà la Chiusura ufficiale dell’Anno Santo Mariano Straordinario: durante la Preghiera dei Secondi Vespri la venerata immagine della Madonna verrà omaggiata dai fedeli e dalle autorità cittadine con il consueto “Omaggio floreale”; seguirà poi il canto del “Te Deum” di ringraziamento per questo Anno Santo e il Vescovo, simbolicamente, chiuderà la Porta Santa che per tutto questo Anno ha accolto i numerosi fedeli e pellegrini che si sono recati nel Santuario dove anno potuto acquistare l’indulgenza plenaria.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email