Il Natale del Rotaract e del Rotary Club Viterbo è ormai unito indissolubilmente con il reparto di Pediatria a Belcolle, dove la socia Barbara Cuomo, in veste di dottoressa, funge da ponte con i tanti bambini ricoverati.

Come da tradizione, il gesto è legato alla solidarietà su due livelli, da un lato donando un sorriso ai piccoli degenti, che hanno ricevuto un Babbo Natale o un torrone di cioccolata, realizzato artigianalmente dalla cioccolateria Santori di Castiglione in Teverina. Dall’altro con la raccolta fondi realizzata attraverso la vendita a soci ed amici dei dolci, da donare a favore della onlus A.pro.t.i.on., che sostiene i malati di leucemia della divisione Ematologia del Gemelli, da utillizzare nel reparto o per le famiglie dei ricoverati.

Alla consegna erano presenti gli organizzatori del Rotaract Viterbo, con il vice presidente Lorenzo Porciani e il prefetto Riccardo Giusti, e Bolsena, il presidente Rotaract, Leonardo Castellani, insieme per un’iniziativa interclub, il presidente Rotary club Viterbo, Lamberto Scorzino con la socie. e componente del direttivo. Simona Tartaglia e Barbara Cuomo che ha coinvolto un collega medico. A prendere simbolicamente il dono sono stati stavolta tre bambini, accompagnati dai genitori, nell’atrio del reparto, a nome di tutti i piccoli amici ricoverati, che poi hanno ricevuto i dolci nelle rispettive stanze.

Un gesto apprezzato dai medici, sempre impegnatissimi per il grande carico di lavoro e la dedizione con cui lo portano a termine ogni giorno o notte, che siano feriali e festivi. Un atto che dona un attimo di gioia, specie per chi ora si trova fuori dal proprio ambiente casalingo mentre stanno per arrivare le festività natalizie.

Articolo precedente“Se io fossi Babbo Natale”, posticipata al 6 gennaio la scadenza per la consegna delle letterine
Articolo successivoIIS Vincenzo Cardarelli, la giornata della “Rete per la Legalità- Giovanni Falcone” ha avuto come ospite Fiammetta Borsellino