VITERBO – “Viterbo Civica aderisce alla manifestazione di San Martino di martedì alle ore 14.30. L’immigrazione clandestina dai paesi africani è la conseguenza di politiche economiche e finanziarie dedite allo sfruttamento che hanno privato i cittadini delle risorse primarie lasciando il continente devastato e impoverito.

L’immigrazione è stata agevolata e assolutamente non impedita perché funzionale! Ma funzionale per chi?

Alla malavita organizzata che vede nell’economica manovalanza extracomunitaria una manna dal cielo: sfruttamento della prostituzione, spaccio di droga, mercato di organi, killer usa e getta.

Alle associazioni caritatevoli che ricevono proprio per l’immigrazione fondi e sovvenzioni dal governo

Per ultimo, ma non per importanza, l’immigrazione clandestina è funzionale a quei personaggi che vogliono fomentare una destabilizzazione della società per meglio controllarne le masse.

Infatti tutti i paesi del Terzo Mondo sono soffocati dai debiti: è un dato di fatto!

Ma debito nei confronti di chi? Ovviamente delle grandi istituzioni bancarie occidentali.

Queste istituzioni, invece di favorire lo sviluppo dei paesi poveri, si rivelano per quello che realmente sono: gli strumenti principe nelle mani della Sinarchia per indebitare sempre più i paesi che ne chiedono l’aiuto. Il tutto per averne il controllo.

Le conseguenze finali di queste operazioni di strozzinaggio legalizzato sono, nei paesi industrializzati: inflazione, disoccupazione, crisi economiche; mentre nei paesi più degradati: fame, guerre ed emigrazione!

Per questo come Viterbo Civica vediamo utile partecipare al sit-in di protesta indetto a San Martino al Cimino per il 7 marzo 2017, in quanto è una manifestazione ideata e partita dai cittadini.

Per chiarezza, la partecipazione è contro il sistema italiano ed europeo di gestione del fenomeno che si presta a favorire attività lucrose, speculazioni politiche e missionari in malafede.

Viterbo Civica essendo un gruppo apolitico, che cerca di stare sempre accanto al cittadino, non intende schierarsi con gruppi razzisti, politici o con false ideologie, per cui si dissocia da ogni forma di protesta che non sia civile in tal caso sarà abbandonata la manifestazione”.

Viterbo Civica

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email