Anche quest’anno si svolgerà la giornata di presentazione dell’Istituto Comprensivo Carmine ai futuri alunni e alle loro famiglie. Un’occasione unica, un biglietto da visita attraverso il quale la scuola si impegna ad accogliere i discenti in una comunità in cui ognuno è parte integrante. L’evento durerà l’intera giornata e avrà il fine di accompagnare familiari e futuri allievi della scuola alla scoperta dell’offerta didattica proposta, approfondendo le tipologie di attività e i laboratori svolti durante l’anno scolastico.

A disposizione dei bambini e dei ragazzi spazi-laboratorio in tutti i plessi, dall’arte alla lettura, al coding, alla musica, alla semina e molto altro.

L’Open Day, martedì 13 dicembre 2022, sarà anche un momento di confronto della scuola sul territorio: le famiglie potranno informarsi, proporre e fare domande agli insegnanti, risolvendo eventuali dubbi ed incertezze. L’Istituto Comprensivo Carmine è composto dalle scuole per l’Infanzia, dalle scuole primarie e dalla scuola secondaria di primo grado.

Nelle SCUOLE DELL’INFANZIA (Lago Trasimeno, Tobia, Centro Storico e San Pietro) il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, argomenta, si confronta e sostiene le proprie ragioni con adulti e bambini. Sviluppa il senso dell’identità personale, percepisce le proprie esigenze e i propri sentimenti e li esprime in modo sempre più adeguato. Riflette, si confronta, discute con gli adulti e con gli altri bambini, comincia e riconoscere la reciprocità di attenzione tra chi parla e chi ascolta.

Nelle SCUOLE PRIMARIE (Alceste Grandori ed Edmondo De Amicis) l’alunno partecipa alla vita della scuola come comunità che funziona sulla base di regole condivise. Si impegna nella costruzione del suo sapere e di un metodo di studio. Ha una comprensione critica dei messaggi provenienti dalla società in molteplici forme. Riconosce i propri punti di forza. Riflette sui propri risultati e valuta i progressi compiuti con lo scopo di migliorare.

Nella SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO (Bonaventura Tecchi) l’alunno comunica le proprie emozioni e si impegna in modo costruttivo a gestire i sentimenti. Attiva modalità relazionali positive con compagni e adulti. Rispetta le regole stabilite collettivamente, i materiali e gli ambienti comuni. Conosce i propri diritti e doveri come membro di una comunità. Acquisisce linguaggi e codici della nostra cultura in un orizzonte allargato ad altre culture, attraverso un uso consapevole dei media. Costruisce il senso di legalità e sviluppa un’etica della responsabilità. Valuta i rischi e assume decisioni. Lavora in gruppo e collabora per uno scopo comune. Accetta punti di vista differenti. Individua strategie di superamento del conflitto.

Gli Open Day a scuola sono un’occasione preziosa, consentono a tutti i partecipanti di vivere una giornata speciale, di fare una vera e propria esperienza immersi nella realtà educativa, fornendo lo strumento corretto per approfondire la conoscenza dell’Istituto e sviluppare la consapevolezza di operare la scelta giusta.

Articolo precedente“I Presepi del Borgo Sospeso” al Friendly Village di Vitorchiano
Articolo successivoConsiglieri di minoranza del comune di Vetralla: “Maggioranza sorda al confronto e dialogo mortificato”