Intensificati i controlli della Polizia Stradale di Viterbo, sia sulla viabilità ordinaria extraurbana, sia su quella autostradale.

D’intesa con la Prefettura, il Compartimento e la Questura, le pattuglie della Polstrada sono presenti sulle grandi arterie stradali al fine di garantire il rispetto delle misure varate per il contenimento della diffusione del virus COVID-19, per prestare aiuto e soccorso ai cittadini ed essere di supporto a chi ne ha bisogno. Tali controlli sono diretti a verificare la legittimità degli spostamenti in osservanza dei DCPM, emanati per il contenimento dell’epidemia da “Coronavirus”.

Per quanto riguarda la viabilità ordinaria, i controlli sono stati incrementati prevalentemente lungo la direttrice Nord-Sud, con particolare attenzione ai veicoli in transito ai caselli autostradali di Orte e Tarquinia, oltreché sulle consolari SS1 “Aurelia” e SS2 “Cassia”.

Anche la SS675 “Umbro-Laziale”, la SR312 “Castrense” e la SS4 “Flaminia” sono oggetto di verifiche, per il tramite di appositi posti di controllo.

Sulle tratte autostradali, i controlli sul rispetto delle limitazioni della mobilità sono stati potenziati soprattutto nei pressi delle principali aree di servizio e delle barriere autostradali di competenza.

Pur evidenziando un generale rispetto delle misure di contenimento, sono state registrate alcune infrazioni, a cui sono state applicate le previste sanzioni amministrative.

Pertanto, in un’ottica di collaborazione tra le Istituzioni e la cittadinanza, si invitano tutti gli utenti ad attenersi alle disposizioni emanate, al fine di accelerare la risoluzione dell’emergenza.

La Sala Operativa della Sezione Polizia Stradale di Viterbo è a disposizione H24 per fornire indicazioni a chi ne avesse bisogno.