VITERBO – Non abbiamo mai dubitato che questa amministrazione esternasse scarso interesse per la città, né che abbia mai pensato di mettersi concretamente al servizio della comunità; e quello che si è visto in questi anni ne è la chiara fotografia.

Allo stesso tempo risulta evidente come la stessa non abbia mai puntato l’obiettivo sulle reali esigenze dei cittadini tartatassati da un gabello di non indifferente portata. E questa mattina si è avuta una ennesima riprova di incapacià gestionale e di indifferenza verso le esigenze della comunità.

L’assessore al ramo ha infatti pensato bene di organizzare per lunedì mattina, contemporaneamente, ben due eventi stratosferici: l’asfaltatura di Via della Ferrovia e la potatura dei pini in Piazzale Gramsci.

Immaginate voi che cosa sia successo. Un caos che metà sarebbe bastato e per fortuna che ad un certo punto sono intervenuti gli uomini della locale per mettere un po’ d’ordine.

Peccato però che mentre i poveretti tentavano di sbloccare il traffico dalla Teverina, Viale Trieste ecc. la potatura degli alberi faceva si che i loro sforzi fossero vani in quanto la direttrice Via Garbini – Piazzale Gramsci si bloccava per permettere la caduta dei rami tagliati.

Da parte degli automobilisti bloccati e i pedoni costretti a deviare strada il giudizio sull’amministrazione Comunale è chiaramente irripetibile. In molti hanno detto che saranno loro con il voto a disfarsi di questi amministratori pressapochisti, che hanno promesso mari e monti in campagna elettorale per poi trovarsi letteralmente travolti dalla loro stessa inettitudine gestionale.

Commenta con il tuo account Facebook