Presso la Camera di Commercio, puntuale come l’arrivo dell’autunno, si è svolta la presentazione delle le feste dell’olio della Tuscia.

Con il presidente Merlani al tavolo erano seduti il vice sindaco di Canino Augusto Onori, il Sindaco di Gallese Danilo Piersanti, Angelo Rosso per Vetralla, Stefania Carlini della Pro Loco di Vetralla, il vice Sindaco di Vignanello Sabrina Scarinci con Eleonora Minella e Alessio Stefani della Pro Loco di Vignanello.

Tutti hanno sottolineato che gli eventi servono a esaltare l’olio della Tuscia riconosciuto come prodotto ottimale , ma anche a celebrare i borghi storici attraverso la loro tradizione autoctona e secolare nei confronti dell’oro verde. Quindi turisti e amanti di profumi di prodotti genuini, musica, colori e stand gastronomici sono invitati in cinque comuni della provincia: Vignanello, Blera, Gallese, Vetralla e Canino.

Vignanello: XX Festa dell’Olio e del Vino Novello, 8-9-10 / 15-16-17 novembre 2019
Blera: Per San Martino ogni mosto diventa vino – Festa del Vino e dell’Olio Novello, 8-9-10 novembre 2019
Gallese: XIII Edizione Giornate dell’Olio e del Vino, 16-17 Novembre 2019
Vetralla: XVIII Edizione Sì…V’Olio – Olio & Salute, 23 Novembre- 14 Dicembre 2019
Canino: Pane e Olio e 59° Sagra dell’Olivo, 29-30 Novembre/ 1 Dicembre / 5-6-7-8 Dicembre 2019
Autunno nella Tuscia quindi si scopre che non è solamente castagne e vendemmia ma anche olivo da secoli simbolo del paesaggio della Tuscia tutta. La cremenza delle condizioni atmosferiche hanno permesso la raccolta e la frangitura delle olive, un rito antichissimo sacro per l’agricoltura del viterbese tutto.
Fino a dicembre quindi saranno le occasioni per poter gustare l’olio nuovo in suggestive situazioni culinarie.  Tutto all’insegna dei sapori e del divertimento e dove potrà anche essere acquistato in stand predisposti per l’occasione

Commenta con il tuo account Facebook