A seguito di mirata attività svolta dalla Questura di Viterbo congiuntamente con l’Arma dei Carabinieri, che ha consentito di rilevare il reiterarsi di episodi allarmanti sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, il Questore di Viterbo ha disposto la sospensione dell’attività di un noto locale notturno della provincia per un periodo di 15 giorni.

Proseguono senza sosta, con maggiore intensificazione nei fine settimana e nel periodo di Ferragosto, i servizi della Polizia di Stato congiuntamente e in accordo con altre forze di polizia finalizzati alla prevenzione dei reati e dei comportamenti illegali connessi alla cosiddetta “MOVIDA”, con particolare attenzione al centro storico del capoluogo, alle zone del litorale e dei laghi nonché alle località più frequentate da turisti e giovani.

Articolo precedente“Canzoni d’Amore tra Racconti di guerra” nell’Anfiteatro Romano di Alba Fucens con il poliedrico attore Patrizio Pelizzi
Articolo successivoUGL, FAISA CISAL: “Francigena non è un peso per l’amministrazione”