VITERBO – Massimo Erbetti, Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Viterbo, ha inviato una lettera aperta al Sindaco di Viterbo Giovanni Arena promuovendo l’iniziativa ANCI per la raccolta firme per una Legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’insegnamento di educazione Civica come materia scolastica.

«L’ANCI (Associazione dei Comuni italiani) ha proposto una Legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’insegnamento di educazione Civica come materia con voto autonomo, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado.

Tale Legge, mira ad introdurre tra le materie scolastiche anche quella dell’educazione alla cittadinanza con lo scopo di contrastare, fin dai banchi di scuola, i fin troppo frequenti episodi di noncuranza verso gli spazi e i beni pubblici e gli atteggiamenti che minano la convivenza civile.

Come Movimento 5 Stelle Viterbo facciamo pubblico invito al Sindaco Giovanni Arena affinché anche nella nostra città, come è avvenuto in molti altri comuni italiani, l’amministrazione si faccia promotrice della raccolta firme a sostegno di questa Legge di iniziativa popolare: la proposta, come previsto dalla Costituzione Italiana, dovrà raggiungere la soglia di 50.000 firme per essere sottoposta all’esame del Parlamento.

Riteniamo che in questo preciso momento storico, visti anche i deprecabili gesti di mancato rispetto delle fontane monumentali, dei monumenti storici e l’incuria per il decoro urbano di cui è stata vittima la nostra città, diventa sempre più urgente il recupero di una dimensione educativa che formi i giovani cittadini ai principi che consentono uno sviluppo civile della società italiana, una conservazione ed una cura dei legami di coesione sociale, indispensabili per immaginare un futuro vivibile e uno sviluppo possibile per il nostro paese.

Nella scuola si assiste da anni a un progressivo indebolirsi del senso di responsabilità e del rispetto reciproco, che rende sempre più difficile il lavoro degli insegnanti e più faticoso l’apprendimento degli studenti, soprattutto di quelli più fragili.

La necessità si dimostra, poi, ancora più pressante se poniamo mente alla crescita demografica garantita oggi dai cittadini immigrati, e ai numerosi nati in Italia di seconda generazione. Imparare a essere cittadini è un obiettivo raggiungibile, il cui perseguimento non è più rinviabile.

Sul sito dell’ANCI è possibile reperire, tra gli altri, anche delle slide riassuntive della proposta, un volantino in formato A4 e naturalmente il testo integrale della proposta di legge.

Siamo certi che il Sindaco Arena si farà promotore di questa iniziativa e fin da subito come M5S Viterbo, ci metteremo al lavoro per raccogliere le firme anche nelle piazze della città».

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email