VITERBO -Giovedì 1 dicembre, a Viterbo, si è svolto un flash mob per sostenere il No al referendum costituzionale che si svolgerà domenica. In contemporanea, in molte città italiane, le piazze sono state “invase” da migliaia di ombrelli rossi con la scritta NO.

A Viterbo, alle 18, i militanti dei comitati e delle associazioni per il No si sono dati appuntamento in piazza del Sacrario e sulla scalinata di piazza dell’Unità d’Italia hanno scritto NO con il nastro adesivo bianco sugli ombrelli.

Alle 18.30, in contemporanea con le più belle piazze d’Italia, i sostenitori del no hanno aperto gli ombrelli, illuminandoli con una torcia e sono rimasti fermi per circa cinque minuti.

Al termine hanno percorso un tratto di via Marconi e via del Corso, sempre con gli ombrelli aperti con la scritta No ben visibile, cantando un divertendo inno scritto per l’occasione, tra la curiosità dei passanti. Il flash mob è stato ripetuto a piazza delle Erbe e in piazza del Comune.

“Si è trattato di una manifestazione itinerante molto partecipata e coinvolgente – dichiarano gli organizzatori – le foto e i video del nostro flash mob stanno facendo in queste ore il giro della rete e sono pubblicati su blog e social, insieme alle immagini delle varie iniziative nelle piazze italiane dove, in contemporanea, si è svolta la manifestazione.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email