VITERBO – “È stato ripristinato oggi il semaforo a via della Palazzina a Viterbo. Erano più di quattro mesi che mancava dal marciapiede. Questa è una delle strade più strafficate della nostra città dove, procedendo a senso unico, le auto sfrecciano a velocità sostenuta. Davanti allo Stadio Rocchi era pressochè impossibile attraversare, perchè il semaforo e il tasto per per bloccare il traffico erano stati rimossi.

L’associazione Solidarietà Cittadina, qualche giorno fa, aveva organizzato un sit-in insieme agli abitanti del quartiere per ribadire la pericolosità del mancato intervento. L’associzione aveva anche comunicato al Comune di poter, lei stessa ,sostenere la spesa per comperare il palo malridotto. La spesa non superava i 200 euro.

Il Comune di Viterbo, oggi, ha ripristinato l’intera struttura: una ditta di Nettuno ha effettuato la sostituzione per poco più di 1300 euro. Gli abitanti della via hanno ringraziato gli operai e ora è possibile attraversare in sicurezza. Ancora non si spiega però, come mai ci siano voluti tanti mesi e tante proteste, per un’operazione che ha richiesto poche ore di lavoro. Che fine fanno i soldi che i cittadini pagano? Le tasse non servono proprio per permettere alla collettività di vivere la propria città?”

Emanuela Dei

Commenta con il tuo account Facebook