VITERBO – Sabato 15 settembre alle 21, nell’ambito delle iniziative realizzate per la Festa della Madonna della Quercia, “D’Arte e di Bellezza”, visita guidata in collaborazione con la Pro Loco di Viterbo, al nostro complesso monumentale ed a tutti i suoi spazi, Basilica, Sagrestia, i due Chiostri, il Museo degli Ex Voto, l’antico Refettorio del Sangallo.

Un piccolo grande straordinario viaggio in uno dei più preziosi tesori della nostra città e non solo, raccontando storie, aneddoti e curiosità del capolavoro del Rinascimento fiorentino a Viterbo. Quando infatti nel 1496 la potente Congregazione dei padri Domenicani di Viterbo, che allora comprendeva anche Santa Maria in Gradi, fu unita a quella di San Marco a Firenze, il cantiere della Basilica, i cui lavori iniziarono nel 1470, vide l’importante apporto di maestranze fiorentine, tra le più grandi del Rinascimento, come Andrea Della Robbia e la famiglia dei Sangallo.

Raccontando la storia della Basilica, racconteremo la storia più grande della nostra città, del Rinascimento italiano, degli importanti legami con Roma, con Firenze e con l’Europa. Una storia importante, bella, affascinante, piena di contaminazioni, legami, scambi culturali e sociali, in cui si sono intrecciate e susseguite nei secoli le vite di artisti, Papi, Santi, pellegrini, imperatori, che in questo straordinario luogo dell’anima, di fede e di devozione ma anche di straordinaria storia e cultura, hanno lasciato tracce importanti del loro passaggio.

Per la visita è previsto un piccolo contributo di partecipazione che servirà a sostenere le iniziative culturali che vengono realizzate. Vi aspettiamo pochi minuti prima delle 21 all’ingresso della Basilica. Info: basilicadellaquerciavt@gmail.com – 347 8650438 – 393 3232478.

Parrocchia Basilica Santa Maria della Quercia

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email