Con l’arrivo dell’autunno ci sono degli appuntamenti irrinunciabili nella Tuscia. Uno di questi è la sagra della Castagna e del Fungo Porcino che torna a San Martino al Cimino per due fine settimana consecutivi, 20-21 ottobre e 27-28 ottobre.

Sarà un trionfo di odori e sapori, in una cornice dal fascino straordinario qual è il caratteristico borgo medievale nei pressi di Viterbo. Tantissime le iniziative in programma, sia folcloristiche che culturali, con un’attenzione particolare per i bambini e la riscoperta delle antiche tradizioni. In cartellone visite guidate, dimostrazioni di falconeria, esibizioni dei balestrieri, rievocazioni storiche, giochi popolari ed esibizioni di artisti di strada.

Da non perdere le immancabili degustazioni di caldarroste e vin brulè. Particolarmente interessate, dal punto di vista enogastronomico, il menù curato sia dallo stand della Proloco che servirà specialità a base di funghi e castagne, sia da dai rinomati ristoranti di San Martino che, in occasione della sagra, proporranno piatti a base di funghi porcini e castagne ad un prezzo convenzionato.

La sagra della Castagna e del Fungo Porcino, alla trentunesima edizione, è organizzata dalla neo-rinnovata proloco guidata da Matteo Panini e si conferma come uno dei momenti più importanti per la diffusione e valorizzazione dei due prodotti principe dell’economia locale, di cui questo territorio è, da sempre, zona di produzione privilegiata.

Solo a San Martino, ad esempio, in virtù della posizione geografica elevata, è possibile trovare presenti i prelibati marroni di qualità superiore. Un evento, quindi, assolutamente da segnare in agenda.

Per info: sanmartinoproloco@gmail.com oppure 346-6144966

Facebook – ProLocoSanMartinoAlCimino

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email