Domani alle 10.45 al San Raffaele Viterbo, tornano protagoniste con il calcio integrato le squadre San Raffaele Viterbo e Associazione Progetto Futuro. L’iniziativa che coinvolgerà pazienti, familiari, operatori del servizio semiresidenziale del San Raffaele Viterbo vedrà la partecipazione di una delegazione della Comunità di Sant’Egidio operativa nel territorio accompagnata da Don Alessandro sacerdote di Sant’Egidio in Trastevere, e degli operatori dell’Associazione Progetto Futuro.

L’evento di domani avrà una particolare valenza per il progetto di integrazione sociale, anche perché la formazione della squadra padrona di casa  sarà formata da 5 pazienti in carico al Servizio residenziale, i quali parteciperanno a tutta la manifestazione, che inizierà alle 10.00 e terminerà con un momento conviviale alle 12.00.

La partita rientra nel programma di sport integrato avviato circa due anni fa dal Servizio semiresidenziale finalizzato all’inclusione sociale sul territorio e del territorio nella struttura.

La squadra del San Raffaele Viterbo ha ospitato numerosi incontri con scuole e associazioni del territorio nel campo di calcio della struttura sanitaria ed è stata più volte ospite di società sportive, come la A.S. Viterbese nell’impianto di Grotte di Castro. Ha, inoltre, partecipato a eventi cittadini, come l’apertura dei festeggiamenti per lo “Sposalizio dell’albero” di Vetralla nel 2017, organizzata con la collaborazione dell’Assessore allo sport Pasquinelli.

Commenta con il tuo account Facebook