VITERBO – “Serve un incidente prima di intervenire?. A distanza di un anno esatto dopo ripetute sollecitazioni indirizzate al sindaco Michelini ed agli uffici tecnici competenti, ancora oggi ci troviamo a dover denunciare la quasi totale impraticabilità e la pericolosità di strada Salemme strada comunale che nonostante sia praticata quotidianamente da decine di residenti, sembra non essere nei pensieri di questa nostra amministrazione.

All’ultima segnalazione inviata tramite mail, con sorpresa ho costatato che il sindaco è intervenuto prontamente con una brillante idea: non quella di ripristinare il manto stradale costellato di buche e voragini, come si vede dalle foto, ma semplicemente posizionando numero 2 cartelli stradali amovibili l’uno con indicazione di dosso ( e mi chiedo perché visto che semmai dovrebbe segnalare voragini) e l’altro con indicazione di pericolo generico che a loro volta dopo la bufera notturna sono caduti nel mezzo della strada diventando anche essi un ulteriore ostacolo da evitare!

Dunque pensiamo che a questo punto sarebbe più opportuno chiudere del tutto la strada (ed ospitare residenti all’ex fiera…..) dal momento che stando così le cose rappresenta un concreto pericolo per l’incolumità di tutti i ragazzi che la percorrono con i propri ciclomotori, un concreto rischio di riportare danni alle autovetture che la percorrono quotidianamente nonché per le numerose persone che invece la percorrono a piedi con la speranza di non rompersi una qualche articolazione!

Mi chiedo cosa possa servire ancora per portare ad un intervento serio e definitivo: forse un incidente?”

Poggetti Francesco

Commenta con il tuo account Facebook