VITERBO – Continuano con successo gli appuntamenti della Settimana della Scuola, la serie di iniziative promosse dal Comune di Viterbo in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio. La manifestazione, inaugurata lo scorso sabato e in programma fino al prossimo 30 maggio, ha in calendario per domani 28 maggio alle 15, all’ex tribunale in piazza Fontana Grande, la manifestazione Alla ricerca del libro perduto, la presentazione del laboratorio Incipit & Cioccolato, con tanto di premiazione. A questo primo appuntamento, a cura dell’istituto comprensivo Vanni, farà seguito quello delle 17, con la rappresentazione teatrale Ma che bontà, per la regia di Augusto Terenzi e la partecipazione dell’istituto comprensivo Ellera.

 

Il giorno successivo, venerdì 29 maggio, alle 8, tutti a scuola con il Piedibus. Alle 9, a Prato Giardino, nell’ambito del progetto finanziato dalla Regione Lazio, dal titolo Storie, danze e culture nel mondo, la scrittrice Igiaba Scego presenterà il libro La mia casa è dove sono. Seguirà l’evento sportivo La staffetta dei popoli, ovvero la gara podistica per la valorizzazione della cultura multietnica. Nel pomeriggio, alle 16, ci si sposterà nuovamente all’ex tribunale per l’incontro pubblico Andiamo a scuola a piedi, organizzato dal comitato Piedibus, durante il quale verranno presentate proposte per migliorare l’accesso pedonale a scuola. Alle 17,30 seguirà l’appuntamento promosso dalla scuola Santa Maria del Paradiso, Esercizi di stile di scena, a cura del professor Gianluca Zappa. Due appuntamenti anche in serata per il penultimo giorno della Settimana della Scuola, entrambi promossi dall’istituto comprensivo Pio Fedi. Il primo alle 20,30 con la presentazione del progetto Io scrivo: leggere il territorio e l’altro; alle 21, la rappresentazione de Il mago di Oz. Sabato 30 maggio alle 11 tutti all’ex tribunale per l’evento conclusivo, proposto dalla scuola Santa Maria del Paradiso: i Canti alpini della grande guerra, a cura dei professori Giampaolo Anselmi e Paolo Tassoni, e a seguire il Saggio pianistico e di violino a cura dell’insegnante Tassoni.

 

Per l’intera durata della manifestazione sono inoltre in programma mostre, video e laboratori presso l’ex tribunale e le scuole De Amicis, Grandori e Tecchi. Sabato 30 maggio dalle 9 alle 13 è prevista la passeggiata mappante all’Arcionello, aperta ad alunni e genitori. La scuola scacchistica viterbese inoltre posizionerà una scacchiera gigante a piazza Fontana Grande per far conoscere, con l’assistenza degli istrutturori, il gioco degli scacchi ai ragazzi. Tra le altre iniziative, il progetto Scuola Aperta e Crescendo di libri, con una serie di incontri per docenti, genitori e alunni.

 

Luca Brodo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email