Festival “Viterbium in Musica – Omaggio a Viterbo, la Città dei Papi”

Celebrazioni musicali del Duo “Ut Unum sint-Strumenti di Pace” per importanti ricorrenze del 2018 con le composizioni di Daniela Sabatini “Il Natale dei Papi” e l’Inno per il viterbese Mario Fani.

Con la prima esecuzione mondiale delle Variazioni per violino e pianoforte scritte da Daniela e Raffaella Sabatini sul tema di “Stille nacht, heilige nacht” per celebrare il bicentenario della nascita del più celebre canto natalizio composto nella notte di Natale del 24 dicembre 1818 a Oberdorf in Austria da Franz Xaver Gruber si è concluso in un clima di grande gioia e commozione il “Concerto di Natale” tenuto dal Duo “Ut Unum sint-Strumenti di Pace” formato dalle stesse sorelle Sabatini nell’ àmbito del loro Festival “Omaggio a Viterbo – La Città dei Papi”. Come il precedente evento “Pranzo di Natale chez Rossini” dedicato alla traduzione musicale delle più celebri ricette rossiniane effettuata dalla nota pianista e compositrice Daniela Sabatini nel suo “Album pour les Gourmets – à la manière de Rossini”, anche tale evento musicale ha celebrato in musica importanti ricorrenze del 2018 quali il 160° anniversario della nascita di Giacomo Puccini con l’ esecuzione di sue autentiche rarità pianistiche quali il “Calmo e molto lento” e trascrizioni per violino e pianoforte di sue celeberrimi brani quali “O mio babbino caro” dal “Gianni Schicchi”, ed altri importanti anniversari con composizioni tutte espressamente scritte da Daniela Sabatini ed eseguite in prima mondiale : l’ “Inno a Mario Fani” in onore del giovane viterbese che 150° orsono fondò l’ Azione Cattolica Italiana, “Se ci fosse luce sarebbe bellissimo” ispirato alla celebre frase tratta dal testamento del grande statista Aldo Moro nel 40° anniversario del suo martirio, “San Padre Pio da Pietrelcina” , un’articolata biografia musicale del grande Santo per il 50° anniversario della sua Salita al Cielo in cui spiccava il brano “Un Natale di Padre Pio”, e ancora, in perfetta linea con il titolo della rassegna delle sorelle Sabatini, “Il Natale dei Papi” che ripercorreva i memorabili Natali di San Giovanni XXIII nel 60° anniversario delle sue visite ai piccoli pazienti del Bambin Gesù ed ai detenuti del carcere di Regina Coeli, di San Paolo VI con il ricordo musicale della sua Messa di Natale del 1964 fra gli operai dell’ Italsider di Taranto, e con l’ ampia Fantasia su temi natalizi polacchi “Carol’s Fantasie” ispirata e dedicata ai Natali di San Giovanni Paolo II che ha particolarmente commosso il pubblico presente, per culminare infine con un augurio di speranza e di solidarietà per Genova con il brano “Dies Natalis” tratto dall’ ampio ciclo compositivo “Janua Coeli – Laudario genovese” di Daniela Sabatini comprendente sue musiche originali su testi di preghiere, laudi ed inni religiosi medievali in antica lingua genovese. Il concerto ha concluso inoltre un anno particolarmente intenso ed impegnativo nella vita artistica e concertistica delle note sorelle musiciste e Terzairie francescane Daniela e Raffaella Sabatini, le quali danno appuntamento con la loro “Accademia De Musica” al gennaio 2019 ai loro numerosi estimatori ed al pubblico che, con sempre grande entusiasmo e viva ammirazione segue le loro indimenticabili e magistrali concerti e tutti gli eventi artistico-musicali del loro Festival “Viterbium in Musica – Omaggio a Viterbo. la Città dei Papi”.