Nell’epoca dell’accelerazione digitale dovuta al Covid-19, l’edizione dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG) di Viterbo della Notte della Geografia, organizzata dalla prof.ssa Luisa Carbone in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane, della Comunicazione e del Turismo (DISUCOM) dell’Università della Tuscia, non poteva non trattare virtualmente di luoghi e di culture, ma anche di modelli e di tecnologie, che attraverso le loro narrazioni restituiscono nel tempo e nello spazio la complessità della società.

Grazie alla collaborazione dei docenti di diverse discipline del DISUCOM -Tuscia, l’evento si aprirà all’insegna del dialogo per capire come studiosi e non esperti si rapportano alla scienza dei luoghi.

Scopriremo le narrazioni e le tecnologie per valorizzare la cultura della memoria con un focus su Tuscania, e proseguiremo il viaggio in un divertente e insolito Giro del mondo attraverso le radio.

Sempre dalla nostra comoda postazione ascolteremo l’evoluzione di Virtus, un’app nata dalla collaborazione di alcune studentesse dell’Unitus per proteggere le donne e tutte al femminile o quasi sono le Associazioni culturali di RaccontiAmoUSE IT Viterbo e Muovimente, che operano nella promozione turistica, sociale e ambientale del viterbese e che racconteranno i loro progetti per questo territorio.

Infine, grazie all’Associazione Epica, cosa c’è di meglio che scoprire la geografia con i giochi da tavolo?

L’evento è gratuito e rivolto a tutti coloro che sono appassionati geografi.

L’unico ‘obbligo’ richiesto ai partecipanti è prepararsi un aperitivo.

Il link per partecipare all’evento dalle ore 18 alle ore 22  è  https://unitus.zoom.us/j/96387541862

Per informazioni: [email protected]