In un momento così difficile come quello attuale in cui gli insegnanti si trovano a dover affrontare e sperimentare l’insegnamento a distanza ed hanno bisogno di soluzioni alternative per proseguire con la didattica e mantenere vivo l’interesse dei bambini per il mondo che li circonda, l’Università della Tuscia, con l’Orto Botanico “Angelo Rambelli”, la Collezione Museale di Entomologia e il Sistema Museale di Ateneo, sono presenti nel territorio della Tuscia collaborando con le  scuole primarie e secondarie per iniziative di didattica a distanza volte a sostenere e accompagnare i bambini e i ragazzi nel loro percorso di sviluppo personale, infondendo loro curiosità per la natura.

L’iniziativa prevede la fruizione di materiale didattico come i cartoni animati sull’impollinazione realizzati nel 2016 dall’Orto Botanico e dalla Collezione Museale di Entomologia in collaborazione con il Liceo Artistico statale ‘F. Orioli’ di Viterbo nell’ambito del progetto finanziato dal Miur dal titolo “La rete dei Musei Universitari italiani per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica”.

Il materiale, non scaricabile, sarà comunque visibile in collegamento con le scuole mediante la piattaforma Meet, introdotto e spiegato da personale qualificato che collabora con l’Orto Botanico dell’Università. Alle prime scuole che hanno già espresso interesse per l’iniziativa, speriamo ne seguano presto delle altre.

L’obiettivo è quello di far conoscere agli studenti le interazioni tra piante ed insetti, con particolare riferimento all’impollinazione, evidenziando le strategie sviluppate da entrambi per favorire questo processo naturale alla base della riproduzione delle piante e della loro diffusione in natura. Durante l’incontro sarà possibile approfondire alcuni aspetti relativi alle forme, ai colori e agli odori sviluppati da piante e da animali  coinvolti in questa relazione. Per informazioni scrivere a: [email protected].