Salvini - Fusco

Non è più tollerabile quello che sta succedendo a Viterbo. Un fatto gravissimo è accaduto all’alba di domenica in via Lorenzo da Viterbo, una tranquilla traversa di piazza Crispi, dove una feroce lite iniziata in un appartamento è degenerata in strada, destando preoccupazione e sgomento tra gli abitanti della zona e richiamando l’intervento immediato della polizia che ha arrestato un uomo di origini dominicane con l’accusa di tentato omicidio, lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia, porto d’arma e resistenza a pubblico ufficiale.

Qualche giorno fa un altro deprecabile episodio, accaduto a un anziano disabile legato a una sedia, picchiato e rapinato nella notte da quattro malviventi ancora ignoti. Tutto ciò non è più accettabile. È assolutamente necessario inasprire le pene per arginare questo fenomeno dilagante di violenza che come una brutta malattia sta facendo marcire la splendida e sorridente comunità che è la nostra città, fatta di persone perbene che chiedono solo di vivere serene nelle loro case, con le loro famiglie, con i loro spazi di vita costruiti nel tempo di un’intera esistenza.

E per questo, se sarà necessario per riportare alla normalità la nostra città che come tanti altri comuni italiani sta subendo quest’onda inaudita di dilagante violenza, assalita da questa spirale crescente di follia senza quartiere, come Lega torneremo a chiedere l’impiego anche dei militari per presidiare e controllare il territorio. La violenza e le aggressioni esplose a via Lorenzo di Viterbo, così come l’uomo disabile legato e picchiato, sono la spia di un allarme sicurezza che non possiamo ignorare, e anche del fatto che oramai il degrado cittadino non è più confinato solo al centro storico, zona da sempre attenzionata come quella più critica.

L’intera città va attentamente monitorata. Il caso ha voluto che le aggressioni e le violenze in via Lorenzo da Viterbo siano esplose alla mattina presto, quando in strada non c’era praticamente quasi nessuno, altrimenti altri cittadini, estranei alle vicende personali di quelli coinvolti nella lite, avrebbero potuto essere colpiti dall’onda di follia esplosa nella via. Il plauso va ancora una volta ai nostri uomini e alle nostre donne in divisa. L’intervento della Polizia è stato efficace e tempestivo nell’arginare una situazione di potenziale pericolo per i cittadini, bloccando rapidamente l’uomo, impedendogli di fuggire chissà dove. A loro il sostegno e il ringraziamento della Lega. Sempre.

Commenta con il tuo account Facebook