Per due giorni il 28 e 29 aprile Viterbo è stata la capitale delle Scuole Aeronautiche Italiane. Infatti presso l’Istituto Tecnico Tecnologico “L. Da Vinci” si è svolta la Gara Nazionale degli Istituti di Costruzioni Aeronautiche, tradizionale appuntamento tra le principali scuole del settore. Come noto lo scorso anno il nostro alunno Macchi Diego ha vinto questa competizione organizzata dall’ Istituto Fauser di Novara, e quindi nel corrente anno, l’Istituto da Vinci è stato sede della sfida che ha visto coinvolti i principali Istituti di Costruzioni Aeronautiche Italiani.

E’ risultato vincitore lo studente Costantino Alessandro dell’Istituto “Fermi” di Francavilla Fontana, che si aggiudica tra l’altro il Premio messo in palio dall’ Aeronautica Militare, al secondo posto Gjonaj Eros dell’Istituto “Ponti” di Gallarate e terzo classificato Mazzocco Matteo dell’Istituto “Fauser” di Novara; ottima la prove di Archetti Nicolò del “Da Vinci” di Viterbo, che però partecipava fuori classifica in quanto alunno della scuola organizzatrice.

Nel “challenge” erano previste quattro prove, di cui la prima un test di cultura tecnica generale, quindi il dimensionamento di un albero di trasmissione di un’elica, il disegno tridimensionale del un componente aeronautico ed infine una prova di costruzione di un tratto di longherone realizzato con lamiera aeronautica. La Commissione, che ha avuto le sue difficoltà a stilare la classifica per l’ottima preparazione degli studenti partecipanti, era composta dal Dirigente Scolastico prof. Luca Damiani, dall’ Ispettrice dell’USR Dott.ssa Andreina Ottaviani, dai docenti Corbucci Alessandra, Desideri Roberto, Geronzi Ranieri, Lazzari Michele, Monachello Francesco, dal Sig. Massimo Testa responsabile Max Aviation Viterbo, e dal Mar. Dossi Lucio della sez. ANAE “Muscarà” di Viterbo.

Contemporaneamente si è svolta l’Assemblea Nazionale degli Istituti di Costruzioni Aeronautiche, a cui hanno partecipato tra gli altri il Dott. Giuseppe Colangelo in rappresentanza del Ministero dell’Istruzione, il Ten. Col. Gionti e il Ten. Col. Di Prinzio dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare. Nell’ambito della riunione l’assemblea ha approvato la proposta del Protocollo d’ Intesa Ministero, Aeronautica Militare e RETE COA per rafforzare la sinergia tra scuola e AM. Inoltre la scuola sarà presente alla prossima manifestazione aeronautica FlyFuture che si terrà a Roma il 23 e 24 maggio.

Articolo precedenteLa Maury’s Com Cavi Tuscania riparte da Sandro Passaro
Articolo successivoRetrocessione per la Juniores Montefiascone sconfitta dal Fiumicino